Vuoi completare tutte le procedure nel migliore dei modi per essere definito al 100% cittadino di Dubai e vivere sul posto?

Se vuoi cambiare completamente il tuo stile di vita, trasferirti all’estero e tagliare tutti i ponti con l’Italia, sicuramente l’iscrizione all’AIRE è un passo che prima o poi dovrai affrontare. In questo articolo vedremo nei dettagli cos’è l’AIRE, perché conviene iscriverti e in che modo puoi farlo a Dubai.

L’AIRE non è altro che l’anagrafe degli italiani residenti all’estero, un registro che è stato istituito dallo Stato Italiano per tenere traccia di tutte le persone che sono nate in Italia ma che vivono all’estero da lungo tempo.

L’iscrizione all’AIRE comporta la cancellazione del tuo nominativo dal registro del tuo comune di residenza e, quindi, il passaggio ufficiale del tuo profilo ad un altra nazione.

Significa che potrai usufruire di tutti i servizi consolari direttamente all’estero, ciò riguarda anche l’emissione dei tuoi documenti personali, ma anche le procedure elettorali. Non dovrai più fare richiesta se desideri votare dal tuo nuovo Paese e verrai considerato automaticamente un italiano residente all’estero.

Una procedura che sancisce a tutto tondo il distacco dal tuo Paese di origine e l’insediamento nello stato di Dubai.

COME E QUANDO ISCRIVERSI ALL’AIRE

L’anagrafe degli italiani residenti all’estero è stato pensato per tutti quei cittadini nati in Italia ma che vivono in un altro stato da oltre 12 mesi. Questo periodo di tempo viene giudicato come consono per definire la tua nuova residenza e la tua nuova vita all’interno di uno stato straniero.

Anche per lo stato di Dubai vale la stessa legge, essendo l’AIRE un organismo controllato dallo stato italiano.

Dopo 12 mesi, potrai fare richiesta di iscrizione ed essere considerato a tutti gli effetti un italiano residente all’estero.

Ciò non ha nulla a che vedere con la tua residenza fiscale, che potrai spostare in meno tempo se lavorerai sul posto e vuoi avviare un’attività sul posto. L’organismo competente per fare il passaggio di residenza fiscale è senz’altro l’Agenzia delle Entrate, oltre a dover ottemperare a tutte le norme dello stato di Dubai.

Questo sito Web utilizza i cookie per offrirti l'esperienza più pertinente ricordando le tue preferenze e le visite ripetute. Cliccando su “Accetta” acconsenti all'uso di tutti i cookie.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy