I trasporti pubblici a Dubai saranno a zero emissioni entro il 2050

Dubai ha approvato una tabella di marcia per rendere il trasporto pubblico a zero emissioni entro il 2050. Nell’ambito dell’iniziativa, l’Autorità per le strade e i trasporti dell’emirato (RTA) accelererà l’adozione di veicoli elettrici e alimentati a idrogeno nella sua flotta di autobus, trasporto scolastico, taxi e limousine.

Fa parte di una strategia integrata per contribuire all’adattamento ai cambiamenti climatici e alla riduzione delle emissioni di gas serra. L’RTA riabiliterà anche l’infrastruttura e amplierà l’uso di energia pulita per comprendere edifici e strutture, oltre a riciclare i rifiuti.

Un sistema di trasporto pubblico a emissioni zero eviterà quasi 8 milioni di tonnellate di emissioni di anidride carbonica, l’equivalente di piantare 132 milioni di alberi. Ciò equivale anche a un risparmio finanziario di 3 miliardi di Dirham entro il 2050.

Ciò è avvenuto mentre lo sceicco Hamdan bin Mohammed bin Rashid Al Maktoum, principe ereditario di Dubai, ha presieduto mercoledì una riunione del Consiglio esecutivo.

La tabella di marcia è in linea con la visione degli Emirati Arabi Uniti di trasformare le sfide del cambiamento climatico in opportunità per promuovere la diversificazione economica e raggiungere uno sviluppo economico sostenibile. Ciò avverrà sviluppando nuove industrie, tecnologie, competenze e posti di lavoro che supportano la protezione e la conservazione dell’ambiente.

La mossa di Dubai consolida l’emergere della nazione come leader nell’uso di energia rinnovabile e pioniera nella transizione verso un’economia verde.

Lo sceicco Hamdan ha dichiarato: “L’umanità si aspetta che ciascuno di noi contribuisca a salvare il futuro. Gli Emirati Arabi Uniti non risparmiano sforzi per essere in prima linea nel preservare la sostenibilità delle risorse del nostro pianeta. Una serie di iniziative di green economy hanno portato Dubai a diventare un modello per la sostenibilità. Le nostre iniziative per il futuro contribuiranno a garantire che gli Emirati Arabi Uniti continuino a costituire un esempio per il mondo nella promozione dell’innovazione e della creatività.

“Non vediamo l’ora di dare il benvenuto al mondo alla COP28 che si terrà a Expo City Dubai”.

Questo sito Web utilizza i cookie per offrirti l'esperienza più pertinente ricordando le tue preferenze e le visite ripetute. Cliccando su “Accetta” acconsenti all'uso di tutti i cookie.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy