BURJ AL ARAB – 10 FATTI SUL LEGGENDARIO EDIFICIO

➊ Burj Al Arab significa “Torre araba”. L’iconico hotel a 5 stelle è stato costruito a forma di vela di un dhow arabo.

➋ La costruzione è iniziata nel 1994 ed è stata aperta ai visitatori il 1° dicembre 1999. Alla costruzione hanno partecipato circa 2.000 persone.

➌ Ci sono voluti 3 anni per costruire un’isola artificiale a 280 metri dalla costa e altri 2,5 anni per costruire l’edificio stesso.

➍ L’hotel raggiunge i 321 metri di altezza, superando di 14 metri la Torre Eiffel. Vanta l’atrio più alto del mondo, che raggiunge i 180 metri.

➎ Il progetto è stato sviluppato dalla società di consulenza Atkins, guidata dall’architetto Tom Wright.

➏ Circa 8.000 m² di foglie d’oro a 24 carati adornano gli interni. Il costo esatto della costruzione non è stato reso noto.

➐ A 210 m di altitudine si trova un eliporto, mentre sul lato opposto si trova il ristorante stellato Al Muntaha (in arabo “Il più alto”).

➑ Il ristorante al piano terra, L’Olivo at Al Mahara (in arabo “Ostrica”), ha un enorme acquario di acqua salata con una capacità di oltre 1 milione di litri e pareti in plexiglass spesse 18 cm.

➒ Gestito dal Gruppo Jumeirah, l’hotel offre 202 lussuose camere a 1,2 piani. La camera più piccola occupa 169 m² e la più grande 780 m². I prezzi partono da $1.024 a notte, mentre la Royal Suite può costare circa $ 24k

➓ Il Burj Al Arab è spesso considerato “l’unico hotel a 7 stelle del mondo”. Tuttavia, la direzione non lo ha mai definito ufficialmente in questo modo. Il termine ha origine

News: Davide Pironti su Forbes.it #79 Maggio 2024

Sono qui oggi con un cuore pieno di gratitudine e un’immensa gioia nel mio cuore. Volevo dedicare questo spazio a voi, che siete stati fondamentali nel portare avanti la nostra missione e nel far conoscere GREENINVEST al mondo.

Recentemente, ho avuto l’opportunità incredibile di vedere il nostro lavoro e la nostra azienda, GREENINVEST, presentati su uno dei più prestigiosi e influenti magazine del mondo degli affari: Forbes Italia.

L’articolo non solo ha evidenziato il nostro impegno, ma ha anche condiviso la nostra visione e i nostri successi con un pubblico ancora più ampio.

E dietro questo successo c’è il vostro supporto, il vostro costante sostegno e la vostra fiducia in ciò che facciamo. Senza di voi, questo traguardo non sarebbe stato possibile. Ogni like, commento, condivisione e sostegno che avete mostrato nei confronti di GREENINVEST ha contribuito a costruire questa incredibile opportunità.

Ancora una volta, grazie di cuore a ciascuno di voi per essere parte di questa incredibile avventura con GREENINVEST.

Con gratitudine infinita,

Davide Pironti

Guida al Dubai Land Department

Il Dubai Land Department (DLD), fondato il 23 gennaio 1960, negli ultimi 64 anni ha definito le regole del mercato immobiliare di Dubai in piena espansione.

Il DLD è l’ente governativo responsabile dell’organizzazione e della promozione degli investimenti immobiliari a Dubai, fornendo più di 160 servizi.

In media registra circa 500 transazioni di vendita immobiliare al dì, senza contare ipoteche e donazioni.

LA BASE LEGISLATIVA

Legge n. (7) 2013 relativa al Dipartimento del Territorio, approvata da Sua Altezza lo Sceicco Mohammed Bin Rashid Al Maktoum.

DIVISIONI DEL DLD E LORO FUNZIONI

1 – Settore Sviluppo Immobiliare

Proposta di riforma legislativa

Gestione sistema di innovazione immobiliare

Raccolta, archiviazione e analisi big data, pubblicazione report, ecc.

2 – Settore della registrazione immobiliare

Garantisce che tutte le transazioni siano documentate

Verifica delle transazioni e gestione del sistema di valutazione immobiliare

Registra le transazioni di affitto (sistema Ejari), ecc.

3 – Agenzia di regolamentazione immobiliare (RERA)

Gestione del sistema di concessione delle licenze immobiliari, comprese agenzie

Sistema di formazione immobiliare

Controllo conti vincolati e altri sistemi di controllo

4 – Centro per le controversie in materia di locazione (RDC) di Dubai

Sistema giudiziario specializzato nella risoluzione di controversie in materia di locazione e procedure di conciliazione.

DUBAI REST

Un’applicazione per accedere ai servizi DLD, dove gli utenti possono:

• Ottenere un titolo di proprietà o sostituirne uno perso

• Scaricare il certificato Ejari per i contratti di locazione a lungo termine

• Scoprire lo stato di costruzione dell’immobile e del progetto

• Calcolare gli aumenti dell’affitto e il canone medio di mercato (Rental Index)

• Scoprire le spese di servizio nella località selezionata

• Scoprire le statistiche delle transazioni per una data specifica e molto altro ancora.

DLD si impegna a rendere Dubai il miglior mercato al mondo per innovazione, fiducia e esperienza degli investitori, e ci sta riuscendo.

10 MOTIVI PER SFRATTARE UN INQUILINO A DUBAI

I contratti di affitto a lungo termine a Dubai si rinnovano automaticamente per un anno alle stesse condizioni se nessuna delle parti solleva obiezioni.

Per sfrattare un inquilino, il proprietario ha bisogno di motivi impellenti. Questi motivi sono elencati nell’articolo 25 della legge n. 33 del 2008 e si dividono in due categorie:

PRIMA DELLA SCADENZA DEL CONTRATTO

1 – Mancato pagamento dell’affitto o mancato rispetto dei termini contrattuali o degli obblighi di legge (entro 30 giorni dalla notifica scritta).

2 – Subaffitto dell’immobile senza il consenso scritto del locatore.

3 – Utilizzo dell’immobile per attività immorali o illegali.

4 – Essere una minaccia alla sicurezza dell’immobile, danneggiandolo intenzionalmente o per negligenza.

5 – Utilizzo dell’immobile per scopi che non corrispondono agli obiettivi del contratto o che violano le regole di costruzione e utilizzo del territorio.

6 – Rischio di crollo dell’immobile, con la presentazione di una relazione certificata dalla Municipalità di Dubai.

Il proprietario deve inviare una comunicazione scritta tramite un notaio o una raccomandata.

ALLA SCADENZA DEL CONTRATTO

7 – Il proprietario intende mettere in vendita l’immobile.

8 – Il proprietario o i suoi parenti stretti desiderano risiedere personalmente nell’immobile.

Il proprietario non potrà affittare l’immobile per 2 anni.

9 – L’immobile necessita di lavori di restauro o di manutenzione che non consentono all’inquilino di viverci.

Dopo le riparazioni, all’inquilino deve essere proposto di affittare nuovamente l’immobile. Se rifiuta, il proprietario può affittare di nuovo l’immobile.

10 – Demolizione e ricostruzione dell’immobile con l’approvazione della Municipalità di Dubai.

Il proprietario deve fornire un preavviso scritto di 12 mesi tramite un notaio o per posta raccomandata. Non sono valide le notifiche via e-mail o tramite messaggistica.

Dubai e le biciclette

Dal 2020, la popolarità della bicicletta a Dubai è aumentata in modo significativo. Sono stati costruiti velodromi e bike park, oltre a piste ciclabili e lunghi percorsi di varia difficoltà. L’anno scorso, 35.000 persone hanno partecipato alla Dubai Ride, una corsa in bicicletta su larga scala.

INFRASTRUTTURE

Entro la fine del 2026, la lunghezza totale delle piste ciclabili raggiungerà gli 819 km, compreso The Loop, un percorso ciclabile indoor climatizzato di 93 km.

In tutta la città ci sono centinaia di parcheggi dove è possibile noleggiare una bicicletta per $5.5 (20 AED) al giorno. Presto ve ne saranno 350.

LE 5 MIGLIORI COMUNITÀ PER GLI AMANTI DELLA BICICLETTA

1-District One

Questa zona centrale di Dubai comprende ville e appartamenti, oltre a una laguna lunga 7 km. La comunità è circondata da una pista ciclabile di 8,4 km che si affaccia sul Burj Khalifa.

2-Dubai Hills Estate

È una comunità familiare sviluppata da Emaar, che copre un’area di 11 km² con appartamenti e case private, un grande parco e un campo da golf. In tutta l’area saranno realizzati 54 km di piste ciclabili.

3-Dubai Marina

Le piste ciclabili si estendono per tutta la marina, compreso un percorso di 16 km lungo il Golfo Persico e la costa di Jumeirah Beach che parte da qui.

4-Isole Jumeirah

La pittoresca comunità che comprende 46 isole artificiali ornate da ville e palazzi di lusso. Una rete di piste ciclabili copre la maggior parte dell’area, offrendo un ambiente ideale per piacevoli passeggiate in bicicletta lungo i laghi.

5-Town Square Dubai

Una nuova area a prezzi accessibili per le famiglie, con edifici bassi e medi. Si trova all’ingresso della pista ciclabile più lunga di Dubai, Al Qudra, che si estende per 86 km attraverso il deserto, dove è possibile osservare gli orici arabi.

TRE STRATEGIE DI INVESTIMENTO A DUBAI

Speculativo

Acquistare unità all’inizio della costruzione o durante la fase di pre-lancio, quando il costruttore ha appena annunciato il progetto.

Obiettivo: trarre profitto dalla rivendita in una fase successiva di completamento o dopo la messa in funzione, quando i prezzi delle unità del progetto sono aumentati.

Redditività: 15% – 80% all’anno.

Rischi: Meno noto è il costruttore e meno progetti ha completato, più alti sono i rischi.

Importante: se l’unità viene acquistata a rate, la rivendita è possibile solo dopo il pagamento del 30% al costruttore.

Conservativo

Acquistare appartamenti e ville nella fase intermedia o finale della costruzione a scopo di locazione.

Obiettivo: generare un reddito stabile per diversi anni con successiva rivendita.

Redditività: Media del 10% annuo per gli affitti a breve termine e del 7% per quelli a lungo termine.

A titolo di confronto, ecco i tassi di redditività degli affitti a lungo termine in altre megalopoli:

• Londra – 2,6%

• New York – 5%

• Parigi – 3,5%

Inoltre, esiste un potenziale di rivalutazione del capitale.

Rischi: I rischi aumentano quando l’offerta di locazione supera la domanda in un determinato quartiere.

Importante: Per gli affitti a lungo termine a Dubai, il proprietario può aumentare l’affitto una volta all’anno di un massimo del 15%. Non ci sono restrizioni di questo tipo per gli affitti a breve termine.

Flipping

Acquistare immobili pronti e migliorarne le caratteristiche:

• Ristrutturazione del design

• Installazione di arredi ed elettrodomestici

• Paesaggistica

Obiettivo: generare profitti dalla rivendita di immobili completamente arredati a un prezzo più alto.

Redditività: 20% – 30% all’anno

Rischi: I rischi aumentano quando la selezione del progetto e la pianificazione del lavoro non sono eseguite con cura.

Importante: i costruttori di Dubai forniscono immobili con finiture di pregio, armadi a muro e set da cucina. Pertanto, questa strategia ha successo soprattutto nel segmento ad alto budget, dove c’è una domanda di unità abitative già arredate.

SPESE CONDOMINIALI A DUBAI

I proprietari di case a Dubai pagano una spesa di servizio o spese condominiali annuali.

PER COSA VIENE SPESO QUESTO DENARO?

Manutenzione della piscina, dell’atrio, del parcheggio, del centro fitness e del paesaggio.

Manutenzione di ascensori, impianti elettrici e idrici

Stipendi delle guardie di sicurezza e dei concierge

Pulizia dell’edificio e del terreno, rimozione dei rifiuti

Riparazioni e ristrutturazioni programmate

La spesa di servizio non include il pagamento dell’elettricità e dell’acqua (DEWA).

CALCOLO DEL PAGAMENTO

Per gli appartamenti: il calcolo si basa sulla superficie totale di tutti i locali.

Per le ville: il calcolo viene solitamente effettuato in base all’area del lotto.

Si noti che tutte le aree negli Emirati Arabi Uniti sono misurate in piedi. 1 ft² = 0,093 m².

TARIFFE

In media, le tariffe variano da 3 a 30 AED per ft² o da 8,8 a 88 dollari per m² all’anno, ma possono essere più alte.

Ad esempio, i proprietari del Burj Khalifa pagano in media 72 AED per ft² ($211 per m²) all’anno.

COSA INCIDE SULL’IMPORTO DEL PAGAMENTO?

Distanza dal centro della città: le tariffe di servizio più alte si trovano nel centro di Dubai.

Tipo di immobile: le tariffe per la manutenzione delle ville sono molto inferiori rispetto a quelle degli appartamenti residenziali.

La gamma di servizi per i residenti e il territorio: più sono grandi, più le tariffe sono costose.

RIEPILOGO DEL MERCATO IMMOBILIARE DI DUBAI – GENNAIO 2024

Secondo il Dubai Land Department (DLD), nel gennaio 2024 sono state completate a Dubai 11.280 transazioni di vendita di immobili per un valore di 9,6 miliardi di dollari. Rispetto al gennaio 2023, il volume delle transazioni è aumentato del 15% e il loro valore del 27%.

6.130 transazioni (54%) per un valore di 4 miliardi di dollari erano off-plan.

DOMANDA PER TIPO DI UNITÀ

Secondo il portale online Property Finder, i potenziali acquirenti cercano:

Appartamenti ➤ 58%

Ville e ville a schiera ➤ 42%

Tra gli affittuari di appartamenti, il 62% cercava immobili arredati. Al contrario, il 57% degli affittuari di ville e ville a schiera cercava case non ammobiliate.

DOMANDA PER DIMENSIONE DELL’UNITÀ

Gli acquirenti di appartamenti cercano:

Monolocali ➤ 14%

1 camera da letto ➤ 33%

2 camere da letto ➤ 36%

Affittuari di appartamenti in cerca di:

Monolocali ➤ 22%

1 Camera da letto ➤ 36%

2 camere da letto ➤ 31%

LE 5 AREE PIÙ RICERCATE

Appartamenti

Da acquistare ➤ Dubai Marina, Downtown Dubai, JVC, Business Bay, Palm Jumeirah

Per l’affitto ➤ Dubai Marina, JVC, Downtown Dubai, Business Bay, JLT

Realestate i vantaggi per un investitore

Realestate i vantaggi per un investitore e quali sono i benefici?

L’obiettivo di ogni investitore è quello di generare un rendimento sostenibile nel medio e lungo termine minimizzando il rischio.

Per via delle sue caratteristiche intrinseche, un investimento nel real estate può effettivamente migliorare l’efficienza di un portafoglio. Risulta essere infatti non correlato all’andamento delle asset class tradizionali, come azioni, obbligazioni e cash.

Destinare quindi una percentuale del proprio capitale all’acquisto di uno o più immobili può migliorare la performance complessiva del portafoglio e ridurre contemporaneamente il rischio.

Le sole obbligazioni spesso non riescono a minimizzare la volatilità e le possibili perdite generate dalla componente azionaria, storicamente più rischiosa. Esistono fasi economiche in cui risultano essere correlate positivamente al mercato azionario, amplificandone i movimenti a ribasso.

Un investimento nel real estate, come appurato da alcuni dei più grandi istituti bancari (es. JP Morgan, BlackRock) può invece contenere le perdite e frenare la volatilità delle asset class tradizionali in alcune fasi dell’economia, migliorandone anche le performance.

Tuttavia, scegliere l’immobile giusto non è semplice. Bisogna investire nella città corretta, nella zona potenzialmente più profittevole e gestire tutte le fasi burocratiche, fiscali e relative alla sua locazione.

Realestate i vantaggi per un investitore con

𝗚𝗥𝗘𝗘𝗡𝗜𝗡𝗩𝗘𝗦𝗧 – 𝗹𝗮 𝘁𝘂𝗮 𝗮𝗴𝗲𝗻𝘇𝗶𝗮 𝗶𝗺𝗺𝗼𝗯𝗶𝗹𝗶𝗮𝗿𝗲 𝗮 𝗗𝘂𝗯𝗮𝗶.

𝗢𝗿𝗴𝗮𝗻𝗶𝘇𝘇𝗮 𝗰𝗼𝗻 𝗻𝗼𝗶 𝗹𝗮 𝘁𝘂𝗮 𝘃𝗶𝘀𝗶𝘁𝗮 𝗮 𝗗𝘂𝗯𝗮𝗶!

ZONA – Business Bay

𝘋𝘶𝘣𝘢𝘪 è 𝘱𝘳𝘰𝘯𝘵𝘢 𝘢𝘥 𝘢𝘤𝘤𝘰𝘨𝘭𝘪𝘦𝘳𝘦 𝘪𝘭 𝘱𝘳𝘪𝘮𝘰 𝘣𝘶𝘪𝘭𝘥𝘪𝘯𝘨 𝘳𝘦𝘴𝘪𝘥𝘦𝘯𝘻𝘪𝘢𝘭𝘦 𝘧𝘪𝘳𝘮𝘢𝘵𝘰 𝘔𝘢𝘳𝘳𝘪𝘰𝘵𝘵 𝘐𝘯𝘵𝘦𝘳𝘯𝘢𝘵𝘪𝘰𝘯𝘢𝘭.

𝗠𝗮𝗿𝗿𝗶𝗼𝘁𝘁 è la più nota catena di hotel luxury al mondo ed è presente in oltre 140 paesi. Il nuovo building sorgerà in Business Bay, nel cuore pulsante di Dubai. Si tratta di una delle zone più profittevoli di Dubai. 

La crescente popolarità di Dubai e le peculiarità di Business Bay ne hanno spinto a rialzo la domanda e i prezzi degli appartamenti.

In soli due anni, il prezzo medio di un monolocale in Business Bay è aumentato di oltre il +30%.

𝗠𝗮𝗿𝗿𝗶𝗼𝘁𝘁 𝗥𝗲𝘀𝗶𝗱𝗲𝗻𝗰𝗲𝘀 è la scelta perfetta per chi cerca una casa lussuosa, moderna e dotata di tutti i servizi caratteristici della qualità del marchio Marriott. 

𝘈𝘱𝘱𝘳𝘰𝘧𝘰𝘯𝘥𝘪𝘴𝘤𝘪 𝘪𝘭 𝘯𝘶𝘰𝘷𝘰 𝘱𝘳𝘰𝘨𝘦𝘵𝘵𝘰 𝘧𝘪𝘳𝘮𝘢𝘵𝘰 𝘔𝘢𝘳𝘳𝘪𝘰𝘵𝘵 𝘯𝘦𝘭 𝘱𝘰𝘴𝘵 𝘦 𝘯𝘰𝘯 𝘱𝘦𝘳𝘥𝘦𝘳𝘵𝘪 𝘲𝘶𝘦𝘴𝘵𝘢 𝘧𝘢𝘯𝘵𝘢𝘴𝘵𝘪𝘤𝘢 𝘰𝘱𝘱𝘰𝘳𝘵𝘶𝘯𝘪𝘵à 𝘥𝘪 𝘪𝘯𝘷𝘦𝘴𝘵𝘪𝘮𝘦𝘯𝘵𝘰.

Lavoriamo instancabilmente per assicurarti un’esperienza impeccabile dal tuo primo contatto con GREENINVEST fino alla consegna delle chiavi della tua nuova casa a Dubai e anche dopo.

𝙂𝙍𝙀𝙀𝙉𝙄𝙉𝙑𝙀𝙎𝙏 – 𝙡𝙖 𝙩𝙪𝙖 𝙖𝙜𝙚𝙣𝙯𝙞𝙖 𝙞𝙢𝙢𝙤𝙗𝙞𝙡𝙞𝙖𝙧𝙚 𝙖 𝘿𝙪𝙗𝙖𝙞.

𝘖𝘳𝘨𝘢𝘯𝘪𝘻𝘻𝘢 𝘤𝘰𝘯 𝘯𝘰𝘪 𝘭𝘢 𝘵𝘶𝘢 𝘷𝘪𝘴𝘪𝘵𝘢 𝘢 𝘋𝘶𝘣𝘢𝘪!

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy